Pagina:Dalle dita al calcolatore.djvu/84

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
62 iii. egitto: sulle rocce e sui papiri

Selezione di cifre ieratiche, da diversi documenti di varie epoche.

Per scrivere 7 oppure 900, non occorrono più sette aste o nove spirali, ma un solo segno per il 7 ed uno per il 900. Per scrivere numeri entro il 10.000, lo scriba deve conoscere ben 36 cifre diverse; ma è finalmente acquisito il principio della scrittura in cifre, che si diffonde anche presso i popoli vicini: gli Ebrei, fra il 1000 ed il 500 a.C., fanno uso delle cifre ieratiche.

Alla diffusione della scienza concorrono i mercanti, le cui imprese assumono già caratteristiche multinazionali e gli stessi studiosi: sono celebri i viaggi di Erodoto, Pitagora, Plutarco, Talete... Inoltre, in quei tempi, per legare al re o all’imperatore i prìncipi e le autorità dei paesi sottomessi o alleati, era prassi chiederne in ostaggio i figli. I ragazzi, vivendo a corte, erano istruiti ed educati insieme ai discendenti del sovrano. Divenuti adulti venivano inviati a governare i territori d’origine e vi portavano la cultura acquisita.


5. La moltiplicazione egizia

Prima di eseguire una rassegna sommaria delle ac-