Pagina:De Amicis - Il romanzo d'un maestro, Treves, 1900.djvu/272

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
10 In un’isola

come le monache: trovan da alloggiare da per tutto senza andare all’albergo.

Quel sorriso ridestò nel giovane tutta l’antica simpatia. — Ed ora, — le domandò, — sei senza posto?

Ne aveva uno in vista, per il prossimo anno scolastico, a Brilla, sulla riviera ligure. — Ma sai, — soggiunse, — il mio pensiero è sempre lo stesso... l’Africa, l’Oriente.

E dicendo questo, era già discosta da lui di alcuni passi; e l’ultimo suo gesto, accompagnato da un sorriso malinconico, accennò un paese lontano.