Pagina:De Sanctis, Francesco – Alessandro Manzoni, 1962 – BEIC 1798377.djvu/384

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
378 nota
Lezione VI. [«II Conte di Carmagnola»]. — Correzioni al giornale:
p. 176 r. ultimo: «ben ripullula», R: «ben si ripullula»;
p. 184 r. 23: «en raccourci» (Ge), R: «in raccourci»;
p. 185 r. 17: «detto a un popolo» (Ge), R: «detto da un popolo»;
ivi r. 18: «produrrebbe un effetto» (Cr), R: «produrrebbe con effetto».

Lezione VII. [Il sentimento nazionale e il Coro del «Carmagnola»]. — Correzioni al giornale:

p. 187 r. 28: «tra Marco e il Conte di Carmagnola», R: «tra Marino e il Conte di Carmagnola;
p. 188 r. 17: «buon senso, e il generale» (Ge), R: «buon senso del generale»;
p. 190 rr. 19-20: «immaginazione di un uomo» (Ge), R: «immaginazione un uomo»;
p. 193 r. 1: «fatta a colpi» (MP), R: «fatti a colpi»;
p. 198 r. 7: «Francesco IV» (MP), R: «Francesco V»;
ivi rr. 7-8: «disse che, novello Giosuè» (MP), R: «disse novello che Giosuè»;
p. 199 rr. 2-3: «affermati voi stessi», R: «affermato voi stesso».

Lezione VIII. [Storia e ideale nell’«Adelchi» - Il disegno dei «Promessi Sposi»]. — Correzioni al giornale:

p. 215 r. 3: «dell’indipendenza e della personalità» (Cr), R: «dell’indipendenza della personalità»;
ivi r. 11: «secolo XVII», R: «secolo XVI» (e così altre volte).

Lezione IX. [La poetica di Manzoni]. — Correzioni al giornale:

p. 224 r. penultimo: «penetrare nella storia», R: «penetrare sulla storia»;
p. 226 r. 9: «ai giovani, manca» (Co), R: «ai giovani, gli manca».

Riferiamo ora il resoconto di questa lezione nella redazione pubblicata sull’Era Novella del 9-10 aprile 1872 (avvertendo che ci siamo limitati a correggere solo gli evidenti errori tipografici).

Dopo l’Adelchi ed il Conte di Carmagnola non si parlava più di quella grande attività che si chiama Manzoni. Quando spuntavano Niccolini, Guerrazzi, Mamiani ed altri illustri ingegni, Manzoni pareva finito.

Ma vi fu qualcuno che disse: «Manzoni va studiando una storia del XVI [sic] secolo».