Pagina:De gli horologi solari-1638.pdf/24

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
14 PROEMIO.

desiderio d'un mio amico, e Signore, al quale havea mostrato in voce questi modi d’operare senza pretendere più altro, che il gusto, [Narciso Aurispa.]e utile di lui, e sodisfare in qualche parte alle molte obligationi, che havea seco; se oltre à questo poi ne conseguissi altro da me non sperato, nè ambito applauso, e honore, lo riconoscerò sempre dall’altrui cortesia, e on d’alcun mio merito.



HO-