Pagina:Deledda - Il flauto nel bosco, Treves, 1923.djvu/132

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


aver trovato da mangiare se non aveva appetito? Perché è nella natura dell’uomo di irritarsi per nulla; o fingere a sé stesso di irritarsi per nulla.

In fondo era irritato perché non sapeva dove andare. Camminare no, poiché lo scopo è fallito: meglio imitare ancora una volta i grandi, gl’infelici tedeschi durante la guerra; andare a letto per impedire alla fame di impadronirsi del nostro corpo: ma è presto detto andare a dormire alle otto di sera; c’è negli angoli della camera uno spettro ben più terribile di quello della fame; lo spettro dell’insonnia.

Del resto qualche cosa nello stipo del salotto egli ce l’ha sempre: chiuso, lo stipo pareva una libreria, con una fila di bei libri dietro i cristalli del piano superiore; aperto lasciava vedere, nel piano inferiore, una costruzione di scatole di leccornie, con ai due lati come le torri delle facciate delle chiese due bottiglie di liquori.

Egli provò, al ripensarci, un senso di nausea come avesse una forte indigestione.

Si ritrovò nella strada davanti a casa sua: la gente è scomparsa; rimangono solo pochi viandanti randagi come lui, che si