Pagina:Deledda - Il nostro padrone, Milano, Treves, 1920.djvu/152

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 146 —


— Tu raccontavi che Sebastiana piaceva molto all’Antonio Maria.

— Le ragazze belle piacciono a tutti.

— Lampo di fuoco, come sei avveduto! — esclamò il paesano.

Durante la giornata Predu Maria non rivide il capo‐macchia. Da un momento all’altro egli s’aspettava qualche messaggio da parte di Antonio Maria o della madre di Sebastiana o del medesimo signor Perrò; messaggio che gli recasse notizie o ingiunzioni; ma aveva la risposta bell’e pronta e la ripeteva a sè stesso:

— Non voglio servire da coperchio, io; son troppo vecchio per far da marito a Sebastiana!

*

Appena saputa l’avventura, Bruno scese a Nuoro, sicuro di poter pescare qualche cosa in tutto quel torbido.

Era la prima volta che egli abbandonava la lavorazione senza ordine dello speculatore; ma contava di ritornar su dopo qualche ora, e obbediva a un istinto superiore alla sua volontà. Scese rapidamente i sentieri non più umidi come in quella mattina in cui egli era salito sognando un