Pagina:Deledda - Il segreto dell'uomo solitario, 1921.djvu/59

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 49 —

casetta bianca, e questa, e la sua, della quale si vedeva il tetto ancora luccicante d’umido, apparivano come in un’isoletta circondata dal mare verde della brughiera.

Laggiù..... Sentì di arrossire, come se qualcuno l’avesse veduto a volgersi, e riprese a camminare con passo più pesante.

Ecco che si pentiva di non esser tornato a casa. E si domandava perchè si recava al paese dal momento che a lui quel giorno non occorreva nulla, e nessuno aveva bisogno dei suoi servizi. Perchè, Cristiano? Così, senza scopo, per bisogno di camminare, di spandere un’improvvisa quantità di vita che ti è cresciuta dentro. E tutto questo perchè? Perchè una donna è venuta ad abitare vicino a casa tua.

Alzò le spalle; ma non tornò indietro; così arrivò al paese.



La strada chiara e morbida, sempre della stessa larghezza e dello stesso colore, tagliava in due il piccolo paese e si slanciava oltre, fra la spiaggia e una distesa di campi coltivati. Graziosi villini bianchi, circondati di giardini tutti fioriti di oleandri, sorgevano

Deledda, Il segreto dell’uomo solitario. 4