Pagina:Deledda - La danza della collana, 1924.djvu/101

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


l’incontro con l’altra: ella desiderava la stessa cosa: eppure entrambi tacquero.

«Domani tu forse non tornerai», ella pensò; ed egli si alzò di scatto, ferito da questo pensiero.

— A domani, dunque, — disse, baciandole di nuovo la mano.

E il suo modo lieve di congedarsi e andarsene parve alla donna di uno che s’è alleggerito d’un peso e ne è lieto, ma anche vuol fuggire senza parerlo.

E un istinto di fuggire infatti lo spingeva. Aveva paura di quella casa, della sua serenità azzurra che col cadere del sole s’inverdiva e ricordava quella del mare prima della tempesta; e paura sopratutto delle due donne che oramai lo tenevano stretto come le branche d’una tanaglia.

Fuggire; ed egli se ne andava lieve, lungo la strada larga chiara come un fiume,