Pagina:Deledda - La danza della collana, 1924.djvu/15

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 5 —


— Lei è la signorina Baldi? — domandò l’uomo con voce chiara.

Ella accennò appena di sì, con uno sbattere di palpebre timido e diffidente.

Rassicurato, egli disse:

— Non vorrei incomodarla perchè vedo che sta per uscire; si tratta del suo terreno qui accanto, per un probabile acquisto.

Questa notizia la intimidì maggiormente, e scompose il suo viso fine e bruno rischiarato dai luminosi occhi glauchi che per l’ombra delle lunghe ciglia e delle sopracciglia unite ricordavano i laghi in mezzo ai boschi.

— Chi le ha detto che il terreno si vende? — domandò come si trattasse di una calunnia.

Egli rispose sullo stesso tono, quasi per giustificarsi:

— Un’agenzia, signorina: ho qui il suo indirizzo, e la pianta del quartiere. Ma sono anche informato che lei non ha per adesso intenzione di vendere: ed ha ragione: i prezzi salgono di giorno in giorno. Tut-