Pagina:Dell'obbedienza del cavallo.pdf/9

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
viij

da voi stessi, con il rammarico di non poterlo vedere sotto di altri, com’è il vostro desiderio e premura.

E siccome io non avrei potuto far questa scoperta, senza l’aiuto di quelle già fatte dai vostri antecessori, e da voi medesimi, così non voglio appropriarmi quella gloria che a loro ed a voi anche si spetta per la parte che avete avuto con attribuirla tutta a me, quando deve essere comune a tutti quegli che vi hanno in qualche maniera sì relativamente, che di fatto, contribuito; onde voi pure, Sigg. Cavallerizzi vi avete interesse, come successori loro, e per il lume che mi hanno somministrato le vostre opere nell’averle vedute mettere in esecuzione da voi medesimi con la dovuta maestria. Ve la presento dunque come cosa in cui avete interesse,