Pagina:Della Nuova Istoria.djvu/421

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

71

confortarlo a regnare comparso gli era-in Parigi, ma squallido ora tutto, velato il capo ed il cornucopia d’un altro velo e funereo. Un momentaneo stupore il sorprende, ma ben tosto esso fa luogo alla calma con cui un animo forte riceve i decreti del fato, e già ornai adulta la notte, abbandona il suo letto per sacrificare agli Iddìi, gipsta il suo ordinario costume. Una brillante meteora, un fuoco fatuo che parte attraverso dell 1 orizzonte, arresta di nuovo ancora il suo sguardo, e torba il suo spirito: ci vèder crede in quello il minaccevole aspetto del Dio della guerra, che offeso egli avea al passaggio del Tigri (106). Perplesso, interroga della scienza loro gli aruspici etruschi, che a’vertonlo essere canone de 1 libri Tarqniziani (107) P astenersi dal guerreggiare il di che in cielo apparisca un tale fenomeno. Poteva questa fiata l’errore essere utile, ma la divina sapienza che nel secreto del suo pensiero stabilito avea la fine di Giuliano, non permise ch’ei credulo essere allora potesse e superstizioso, con vantaggio uso proprio e della repubblica, e sorto già il dì, levato il campo, il principe marciò alla testa del suo esercito.

La battaglia di Maranga istruito avea i Persiani ad evitare con ogni loro potere lo scontro della fanteria romana in un’azione campale. Alloggiavano essi perciò ora ne’monti, intenti, giusta il loro costume, a molestare con rapide ma lontane incursioni la ritirata dell’esercito, che a cagione dell’angusto terreno ritrocedeva diviso in sci eguali quadrati, allorchè di repente i loro asili abbandonando, mossero con generale assalto ad attaccare ad un tempo il suorelroguardo, l’antiguardo