Pagina:Delle istorie di Erodoto (Tomo III).djvu/416

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

—2—

Abslntì, popolo della Tracia, VI, 34; immolano il persiano Eoliazo al loro dio indigeno Plestoro, IX, 119.

Acaia, provincia del Peloponneso, Vili, 36; Acaia della Tessaglia (altrimenti’ detta Ftiotidé), VII, 173.

Acanto, città del Chersoneso, VI, 44.

Acantini, ricevono da Serse il diritto d’ospizio, e il dono d’ana veste persiana, VII, 117; mare di Acanto, VII, 22.

Acarnania, provincia dell’Epiro, II, 10.

Acarneo fu il vate Megistia, VII, 231; e il vate Amfllito, I, 62; e l’araspice Ippomaco, IX, 38.

Ace, fiume dell’Asia, III, 117.

Acefali, uomini dell’Africa, i quali hanno gli occhi in mezzo al petto, IV, 191.

Acerato, profeta del tempio di Delfo, VIII, 37.

Achea Cerere, suo tempio e sue feste, V, 61.

Achei, popolo non mai uscito dal Peloponneso, Vili, 73.

Achei, scacciati gli Ioni dalle lor sedi, vivono anch’essi divisilo dodici città, I, 145; Vili, 73.

Achei FtloticI, danno ausiliari a Serse, VII, 132, 173, 175; esfludono dal pritaneo i discendenti di Ataraante, VII, 197.

Acheloo, fiume nell’Àcarnania, II, IO; VII, 126.

Achemeue, figlio di Dario, III, 12; fratello di Serse per padre e per madre, VII, 7, 97; posto al governo dell’Egitto, VII, 7; prefetto del naviglio egiziano, VII, 97; agisce contro il buon consiglio di Demarato, VII, 236; muore in Egitto, ucciso da Iccaro, III, 12; VII, 17.

Achemene, padre di Seispe ed avo di Cambise, VII, 11.

Achemenidi, famiglia nobilissima della Persia, I, 107, 125, 209; da essa discesero i re persiani, ivi; Cambise morendo gli esorta a non abbandonare la propria autorità, III, 45.

Acheronte, fiume sacro in Tesprotia, V, 92; VIII, 47.

Achilleo, fortezza dei Mitilenesi presso al Sigeo, V, 94.

Acqua, onorata con sacrifici dai Persiani, I, 131; come dall’Egitto sia spedita in Siria, III, 6; e comò vi sia spedita dall’Arabia, III, 9; acqua leggerissima d’una fontana in Etiopia, III, 23; acqua miracolosa d’una fontana degli Ammoni, IV, 181; altra simile fontana in Augila, IV, 182; acque stigie, e giuramento per esse, VI, 64.

Acquedotto mirabile costruito dai Samì, III, 60.

Acrefla, città vicina al lago Copaide, Vili, 135.

Acrlsio, padre di Danae, VI, 53.

Acropoli di Atene, espugnata dai Persiani, Vili, 52, 53.

Acrotoone, città del Chersoneso, presso il monte Ato, VII, 22.

Adicran, re de’ Libi, spodestato dai Cirenesi, si costituisce in potere di Apria, IV, 159.

Adimanto, padre di Aristeo, VII, 137.

Adimanto, figlio di Ocito, comandante della squadra navale dei Corìnti, vuol darsi alia fuga, VIII, 5; suo detto contro Te’