Pagina:Delle istorie di Erodoto (Tomo III).djvu/421

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


— 7 —

Barca, IV, 201; rifiuta di occupare Cirene, e poi, pentito, tenta invano di penetrarvi, IV, 203.

A.mstant«, città di Cipro, assediata da Onefilo, V, 104, eseg.; 108.

Amatosi, tengono pei Medi, V, 104; per comando dell’Oracolo istituiscono festività annuali ad Onefllo, stato ucciso in battaglia presso Salamina di Cipro, V, 114.

Amasonl, dagli Sciti chiamate lorpata (omicide), sostengono guerra dai Greci presso al Termodonte, IV, 100; IX, 27; alcune di loro vengono spinte dalla tempesta alle terre degli Sciti, che mettono a ruba, V, 110; combattono gli Sciti, poi si maritano ad essi e ne imparano la lingua, V, 111-116; da questi connubi si originano i Sarmati, V, 117.

Ambraeia ed AmbraciotI, Vili, 47; IX, 28, 31.

Amestri, figlia di Otane, e moglie di Serse, VII, 61, 104; sua crudeltà contro la moglie di Masiste, IX, 108, 109, 111.

Amflarao, oracolo, I, 46; VIII, 134; trovato veridico da Creso, I, 49; doni votivi mandatigli da Creso, I, 51; suo tempio in Tebe, Vili, 134.

Amflarao, padre di Amifilico, III, 91.

Amficea, città della Focide, devastata dai Tessali e Persiani, VIII, 33.

Amflerate, re dei Sam!, III, 59.

AmBlito, Acarneo, uomo dottissimo in vaticini, I, 62.

Anflmnesto, da Epidamno, uno dei proci di Agariste, VI, 127.

Amflone, Bacchìade, padre di Labda, V, 92.

AmBssa, città della Locride, VIII, 32.

Amianto, Arcade, uno de’ proci di Agariste, VI, 127.

Amico intelligente e benevolo, quanto stimato da Dario, V, 24; amico sventurato pianto da Psammetico più che i suoi propri figli, e perchè, III, 14.

Amlfiloco, figlio di Amflarao, disperso con altri dopo la presa di Troia, VII, 91; fonda la città di Posideio, 111, 91.

Amilcare, figlio di Annone e di madre siracusana, e re dei Cartaginesi, vinto in una battaglia contro Gelone, sparisce, VII, 16a-167; sacrifici istituiti in suo onore dai Cartaginesi, VII, 167.

Aminia di Palleue, cittadino ateniese, dà principio alla battaglia navale di Salamina, Vili, 84; insegue la regina Artemisia, Vili, 93; suo valore ed abilità nei combattimenti navali, ivi.

Amlnoele, figlio di Cretino, arriccliisce con gli avanzi dell’armata persiana naufragata presso Sepiade, VII, 190.

Aminta^ re della Macedonia, figlio di Alceta, Vili, 130, padre di Alessandro, VII, 173: Vili, 136, 139; e di Gigea, V, 21; Vili, 136; offro ad Ippia un asilo in Antemanta, V, 94; concede a Megabazo il tributo della terra e dell’acqua, V, 17, 18; sua prudenza verso gl’insolenti legati persiani, V, 18-20.

Aminta asiatico, figlio di Bubari; Vili, 1"6.

Amlrgì, popolo scita, VII, Ci.