Pagina:Delle istorie di Erodoto (Tomo III).djvu/543

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


- 129

punizione dalla Dea Venero agli Sciti devastatori (lei tempio di Asciilona, I, 105; modo praiicato da^jli Soiti per tiiungere il latte, IV, 2; lupo modi di vivere e di combattere, IV, -IO, . )4.0(5; loro perizia nel maneggiare l’arco, I, 73; favellare alla scitica. IV, 127; loro impazienza perfino del nome di servili!, IV, 128; tenore siuporsi izioso cagionato dalle lepri, IV, 134; aborrono dall’uso dei porci, e non gli allevano nel loro paese, IV, 63. Selzta: l’aniica Scizia distendesi dal fiume Istro al Tanai, IV, 9’..’, 100; sna forma qiiadiala, ed estensione sua per ogni lato, IV. idi: bagnata dal mure da due lati, <’r/; fiumi della Scizia, IV, 47-5"; pao,e poverissimo di legna da ardere. I\. 61; regione piana, erbosa ed irrigua. IV, 47, le erbe delia regione scitica infondono nelle greggio una straordinaria dose di bile, IV. 58; prodiuione del grano, snfticiente al nutriujento del popolo e a farne mercato, IV, 17; selve della Scizia fror|ueiiti$8Ìnie, 1\’, IO’.); quando sia stata chiusa con una larga fòssit, dai monti taurici fino alla Palude Muotide,

IV, 3. 20; limitata a settentrione da nn desono, IV, 18: altri confitti della S<izia, IV, 19-t31; sottoposta ad un inverno lungo e crudele. IV. 28. 29.

Scolo, citta della Beozia. IX. 15.

Scolopoonta, IX, 97.

ScolotI, appellazione generalo che gli Sciti, da un soprannome

regio, danno a se stessi, IV. 6. 8cop«di, famiglia della Tessaglia, VI, 127. Seopni»!, re di una parto degli Sciti. IV, 120, 128. Scriba reirio, che aiuta neli’amniiuistrazione ogni prefetto dei

Persiani, III, 128; scriba addetto al tesoro sacro di. Minerva

nella città di Sai, descrive ad Erodoto le sorgenti del Nilo.

II, 28; scribi regi presso i Persiani, III, 128; Vili, 100;

Vili, 85, yo. Scrittura: doppia forma di scrittura, sacra e comune, presso

gli Egiziani, II, 3(5 (cf. Il, 1<I6); scrittura antica in lettere

earimee presso i (Ireci, V, 58-01; modi di scrittura segreta,

V, 35; VII, 23i,.

Scado innalzato per segnale ai Persiani, dopo la battaglia di Maratona, per opera, si disse, degli Alemeonidi, V, 115, 121-124.

Scttltaru, arte principiata in Egitto, II. 4; scultura degli Egiziani, II. 106, 1.30. 138, 148 (V. Colossi e Statue).

Sebennltc, Nomo egiziano abitato dai Calasirt, II. 160.

Sebeniiitioa, foce del ramo mediano del Nilo. 11, 17.

Se{;estlnl, uniti ai Fenici, sconfiggono sulle coste della Sicilia i coloni. spartani condotti da Dorico, V, 46.

Seldorao. (ladre di Pigre, VII, 98.

Scllmbria, città dell’Ellesponto, sulla riva europea, VI, 33.

SeliBuute, città della. Sicilia, V. 40.

Rwat, I, torli SroJolo, Indi et. ’