Pagina:Delle istorie di Erodoto (Tomo III).djvu/544

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


— 130 Sellnasì, fondatori della colonia di Miaoa, V, 46; con l’aiuto di Eurileone si liberano del giogo di Pitagora, e indi a breve tempo uccidono Eurileone, che s’era fatto tiranno di Selinunte, ioi.

Semiramide, regina di Babilonia, edifica argini stupendi per riparo dai dilagamenti dell’Eufrate, I, 184.

Sepia, luogo nell’ÀrgoIide, nel quale accamparono gli Argivi contro gli Spartani condotti da Cleomene, VI, 77.

Sepiade, littorale della Magnesia, VII, 183, 186, 188, 191, 195.

Sepolcri patri degli Sciti, IV, 127; sepolcri paterni, dati come malleveria presso gli Egiziani, II, 136; sepolcro di Aliatte re di Lidia, con l’opera di chi eretto, e quanto misuri, I, 93; sepolcro di Nitocri, inutilmente violato da Dario per cupidigia di tesoro, I, 187; sepolcro della figlia del re Micerino, II, 129, 130; sepolcri di Aprio e de’ suoi antenati, nel tempio di Minerva in Sai, II, 169; sepolcro del Dio innominabile, nello stesso tempio di Minerva, II, 170; sepolcri trasparenti usati dagli Etiopi, III, 24; sepolcro di Oreste, 1, 67, 68; sepolcri dei re di Egitto costruttori del Labirinto, II, 148; sepolcri dei coccodrilli sacri, ioi; sepolcri dei Greci morti nella battaglia di Platea, IX, 85; sepolcro di Ella, figlia di Atamante, VII, 58.

Sepoltura del re, presso gli Sciti, IV, 71, 72; e dei cittadini privati, IV, 73; riti della sepoltura presso i Traci, V, 8; riti funebri per la sepoltura dei re di Sparta, simili ai riti dei popoli dell’Asia, VI, 58; sepoltura presso i Babilonesi, I, 198; sepoltura dei re egiziani originari del Nomo Saitico, li, 169.

Serboiilde, lago in Egitto presso il confine assirio, II, 6; III, 5.

Serifì, militano nella flotta dei Greci alla battaglia di Salamina, Vili, 46 (ef. 125).

Sermila, città greca nella Sitonia, VII, 122.

Serpente, secondo gì’ indovini di Telmesso, significa figlio del paese, 1, 78.

Serpenti, invadono i sobborghi di Sardi, e sono divorati ghiottamente dai eavalli, I, 78; serpenti cornuti, sacri a Giove Tebano, li, 74; IV, 192; serpenti alati in Arabia, uccisi dagli ibi egiziani, II, 75, 76; essi serpenti custodiscono gli alberi produttori d’incenso, III, 107; invasione di serpenti nel paese de’Neuri, IV, 105; serpenti che servono di cibo agli Etiopi Trogloditi, IV, 183; serpeuti di straordinaria grandezza nel paese dei Libi agricoli, IV, 191; serpente custode della rócca di Atene, Vili, 41.

Serse, figlio di Dario e di Atossa figlia di Ciro, VI, 98; VII, 1; sua genealogia, VII, 11; con l’aiuto di Demarato e di Atossa è dichiarato re dei Persiani, VII, 2-4; muove contro l’Egitto ribelle, 5, 7; sollecitato specialmente da Mardonio, dagli Alevaói dai Pisistraliài, (io\ia\)\\a. V xaa%%\OT«iTitv ijersiani circa