Pagina:Delle strade ferrate e della loro futura influenza in Europa.djvu/112

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
98

progredire e di non retrocedere, e qualunque minimo urto, che ne arrestasse il moto, potrebbe essere fatale alla sua prosperità come alla sua potenza.


§ VI.


Da ciò che venni esponendo, pare, che, supposta l’adozione delle strade di ferro, la russa nazione sopra ogni altra acquisterebbe portentosi vantaggi. Non perciò ne sarebbe priva la Germania e gli stati confinanti; che anzi essendo più vicini alla derivazione delle ricchezze, ne parteciperebbero anch’essi; solo perderebbero per avventura l’importanza politica, se la Francia e l’Austria non avessero interesse a conservarne l’esistenza.

La Francia grande, ricca, popolata, educata all’attività del commercio ed