Pagina:Descrizione della patria del Friuli.djvu/24

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

- 18 -

vole Terra. Questa ha sette porte 1 che dano lo exito ali borgi anche essi sono assai ben habitati et maxime de artesani questi hanno un altra centa de belli et turriti muri lambito deli quali secondo el comun juditio e zercha miglia 4 et ha nove porte dele quale due sono chiuse et sette tanto sono custodite da guardiani che gli mette la comunita et hanno per uno de salario ducati dui al mexe. Per questa Terra passa un canale de aqua largo zercha 8 pie che empie le fosse dela prima centa che sono largissime et e aqua de uno fiumicello adimandato la Torre che nasce in le montagne sopra Trecento castel del frioli et jurisditione deli nobeli da castello de porpet et distante da Udene diexe bone miglia sul qual canale sono molti edificij et maxime molini che serveno ala Terra et va discorendo per quella che non ha quasi altra aqua o ben poca consit che in dicta Terra non sono se non pozi quatro sortivi 2 ma ben cisterne assai. Quivi come ne la prima Terra del frioli per grandeza belleza et richeza fa la sua residentia el m.co locotenente et habita nel dicto castello cum tuta la corte sua la qual e dui doctori videlicet uno vicario et uno capitanio uno canzelier et uno vice capitanio che attende ale persone et dui cavalieri, ha tamen liberta sua magnificencia de stare dove li piace nela patria. Qui stanno etiam li M.ci meser lo Thesaurario et meser lo merescalco di primi patrizii Veneti et officiali

  1. Sette porte. Delle sette porte dell'antico ricinto rimangono ora vestigi di sole tre. Il ricinto esterno ne ha sette aperte, e n’ebbe undici, tutte turrite.
  2. Pozi quatro sortivi. Cinque sono i pozzi, un solo de’ quali è in uso. Avvi molte cisterne, e due canali d’acqua corrente che le alimentano.