Pagina:Dizionario triestino (1890).djvu/430

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
SPE — 429 — SPE

•se, ricattare le spese: — .,Ier sera c’era a teatro poca gente, credo che non ricattarono le spese imparar a proprie spese, mei, chiarirsi, o impararealle proprie spese o alle sue spese; imparar a spese dei altri, met. imparare all’altrui spese; dar le spese, dar le spese, spesare: — „Le darem le spese e un fiorino al giorno;“ aradar tuia in spese, met. valer più il giunco della carne; far le spese drio de le entrade, v. entrada.

Spesona, sf. spesaccia; spesona.

Spessegiar, va, frequentare, replicare, spesseggiare, spéssicare.

Spesso, avv. frequente, sovente, spesso.

Speta(andarala), m. avv. andare a balzello, o andare alla posta, — andare all’aspetto; andar a la speta de roba de pasagio, andare alla caccia del passo.

Spetacolo, sm. rappresentazione, spettacolo; met. abbondanza, coppia, dovizia, profusione: — .,Funghi a profusione;“ — ,,C’ erano anno di là ostriche in coppia;“ bertuccione, mascherone, spettacolo: -— ,.S’è egli visto mai un mascherone tale di donna ?;“ massa, moltitudine, torma: — ,,C’ era al Politeama una moltitudine di maschere.“

Spetacoloso, agg. meraviglioso, sorprendente, spettacoloso, stupendo; met. stempiato: — .,Comperò dei tacchini stempiati.“ —r ,,Un figliolone stempiato che pare nn bove.“

Spetacùlo, sm. ». gioc. spettacolo, spettaculo.

Spetanza, sf. appartenenza, attenenza, competenza.

Spetar, vn. attendere, aspettare e a chi piacesse l’aferesi: spettare: — „Spetta la ganza: ’ spettare: — , Non spetta a lui il giudicare le mie azioni;’ el spetar, attesa, dimora, dimoro indugio: — „Il venirla a pigliare, sta bene; ma quest’attesa sì lunga è un supplizio;“ far spetar, mettere, porre, tenere a piuolo; xe, o iera de spelarsela, c’è, o c’era da aspettarsela; me la spetavo, o no me la spetavo, me l’aspettava, o non me l’aspettava; no spetarse tanto de qualchedun, riuscire quel tale meglio a pane che a. farina; speta un poco, m. prov. e’ non è ancoi’a andato al letto chi ha ad avere la mala notte; speta mus che l’erba eressi, v: erba.

Spetator, sm. spettatore.

Spetorada, sf espettorazione, escreato.

Spetorante, sm. espettorante.

Spetorar, va. espettorare; scaracchiare, spurgarsi.

Spezaria, spezeria, spezieria, sf. farmacia; praticante de spezaria, tirone; no esserghe in spezaria, met. non tutte le botteghe ’ ne vendono: — ,.Rimedi contro la paura non tutte le botteghe ne vendono.“

Speziai, agg. speciale, speziale.

Spezialità, sf. specialità, spezialità.

Spezialmente, avv. specialmente, spezialmente.

Spezificamente, avo. particolarmente, specificamente, specificatamente, specialmente, spezialmente.

Spezificamento, sm. particolareggiamento, specificamente, specificazione.

Spezie, sf. specie; far spezie, met. far specie; in spezie, in ispece, spece: — ,, Mi piaccion le frutta, specie le pesche;“ esser una spezie, essere una specie: — ,,Presume tanto di sè ed è una specie di servitore; ’ sfp. spezie: — ,,Mettete nel stracotto un zinzino di spezie

Spezier, sm. farmacista, farmacopula; met. alfatturatore.

Spezifica, sf. elenco, lista, nota, specifica, specificamente, specificazione.

Spezificada, sf. specificazione.

Spezificamento, sm. specificamente.

Spezificar, va. specificare.

Spezificatamente, avv. distintamente, particolarmente, specificatamente.

Spezion, sf. ispezione.

Spia, sf. delatore, marachella, soffione, spia, spione, — arnese di