Pagina:Dizionario triestino (1890).djvu/437

From Wikisource
Jump to navigation Jump to search
SPU - 436 — STA

pecore, lezzo di sorci, ecc.; impinìr de spuza, scompuzzare: •— „C’ ora quel sudicione ed ha scompuzzato tutt’il quartiere.“

Spuzafadiga, smf. dormalfuoeo, fuggifatica, pigro, sbucciafatiche, sbuccione, scansafatiche, scioperone

Spuzar, vn. ammorbare, appuzzare, appuzzile, putire, puzzare, spuzzare; spuzar come un condoto, met. puzzare come un avello; spuzar el fià, esser fiatoso, e met. costare gli occhi e il cuore, — costare un occhio della testa; più che se la missia più la spuza, prov. fogna rimestata, raddoppia il profumo.

Spuzetà, sf. puzzerello: — „Sento un certo puzzerello, badate che non siasi sconcacato il bimbo;“ met. assettatuzzo, cacazibetto, cicisbeo, damerino; elegante, farfanicchio, frinfrino, ganimede, gerbola, imbusto, profumino, vanerello, zerbino, zerbinotto: — „Zerbinotti profumati e imbellettati;“ esser una sptizeta, met.. stare in sul mille: — „Sarebbe una simpaticona se non stasse in sul mille.“

Spuzolente, agg. fetente, fetido, putente, putido, puzzolente puzzoso; graveolente; spuzolente de loca, fiatoso; render spuzolente, appuzzolare.

Squadrada, sf. squadratura; occhiataccia, sbirciata.

Squadradura, sf, squadratura.

Squadrar, va. squadrare: — «Vorrebbe che il legname fosse squadrato.“ — „Squadra, squadra è finito che ’1 muro è fuor di piombo;“ sbirciare: — „ Sbirciavala da capo a piedi;“ vn, accomodare, garbare: — „ Proposte che non m’accomodano punto punto.“ — „A condizioni che non mi garbano.“

Squadron, sm. squadrone; dar un colpo de squadron, met, tagliare il nodo gordiano.

Squaena, sf. zi. squadrolino pellenera — rhina squatina.

Squaiada, sf. squagliamento; scoperta.

Squaiar, va. e vn. liquefare, sciogliere, squagliare, struggere: — „Il ghiaccio s’è liquefatto.“ — „“Fa sciogliere il burro;“ scoprire: — „A furia d’investigazioni hanno scoperto i ladri.“ Squalor, sm. squallidezza, squallore; met. maffia melanconia.

Squaquarar, va. divulgare, propalare, spiattellare.

Squaquaron, sm. chiacchierone, ciarliero, ghiandaione, gracchia.

Squara, sf. squadra; art. e mest, archipenzolo, squadra; squara zota, pifferello, — squadra zoppa: esser in squara, esser a squadra; esser fora de squara, esser fuor di squadra; andar, o esser fora de squara, met. uscir di squadra, esser fuori di squadra.

Squarar, va. squadrare.

Squartala, sf. squartamento, squartata, laceramento, lacerazione; squarciamento.

Squartado, agg. squartato.

Squartar, va. squartare; vate far squartar — imprecazione popolare: vatt’a far squartare.

Squasi, avv. quasi

Squero, sm, arzanà, cantiere, squero.

Squilibraci, sf. disequilibrio, squilibrio; danno, perdita.

Squilibrar, va e vn. disequilibrare; met. sbilanciare.

Squilibrio, sm. disequilibrio; me’. sbilancio.

Squinternada, sf. sconquassamento, sconquasso; dissipamento, scialacquo, sperperaménto.

Squinternar, va. disordinare, scombinare, scombussolare, sconcertare, squinternare. — mandar sossopra; dilapidare, fondere, sperperare.

Squinzia, sf. altera, pretensiosa, vana; affettata, delicata, smancerosa, svenevole; caramogio, scarabocchio.^

Sradicata, sf. estirpamento; sradicamento, sveltimento.4

Sradicar, va. diradicare, sbarbicare, sradicare, svellere; estirpare.

Sragionar, va. sragionare.

Sregolar, va. sregolare.

Sregolado, agg. sregolato

Sridaciar, e derivati, lo stesso che ridaciar e derivati.

Stabilir, va. deliberare, statuire; stabilire; intonacare, intonicare; sta-