Pagina:Dizionario triestino (1890).djvu/83

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
CAM - 82 — CAN

„EEo dovuto sudare tre camicie per fargli comprendere una cosa chiara come la luce del giorno aver ancora la camisa sporca, o sporca de caca, met. avere ancora il latte alle labbra, o alla bocca, — non aver ancora ra- sdutto il latte sulle labbra; chi lavora ga una camisa e chi no ga do, chi fila ha una camicia, e chi non fila due — prov. de’ più veri e de’ più vivi !

Camisaza, sf. camiciaceia.

Càmise, sm. camice.

Camiseta, sf. camicetta; nasser co la camiseta, nascere coli’ amnio, e met. nascere in piedi, — nascere vestito.

Camisiolin, sm. camiciola, cami-.ciuola, camiciblino.

Camison, sm. camicione.

Camisoto, sm. camiciotto.

Camozo, sm. zi., camoscio; fem. camozza; pele de camozo, pelle camoscina.

Campagna, sf. campagna; podere, possessione rurale; andar in campagna, andare alla campagna; logo de campagna, villa; can de campagna, met. arnesaccio, soggettacelo, tristo soggetto.

Campagnol, agg campereccio, campestre; sm. campagnolo, campagnuolo, villico,.

Campana, sf. campana, e per siiti, bronzo, bronzo sacro; met. sordo, —; che ha le campane grosse, o. ingrossate, —: - che ha male campane; fato a campana, t. bot. campaniforme, campanulato; campana che sona a morto, bronzo funebre, — bronzo lugubre; coniinziar sonar le campane, dar nelle campane: — „Voi sonerete le Vostre trombe, e .noi daremo nelle nostre campane“ rispose’ Pier Capponi a Carlo ’ Vili.; sonar a campana marUl, sonare a martello, a rintocchi, a stormo, — stormeggiare, — l’opposto si è: sonare a distesa; bisogna sentir tute do campane sonar, o bisogna sentir anca l’altra campana sonar, prov. a sentire una campana sola si giudica male, — odi l’altra campana e credi poco, — all’udire una campana e non udir l’altra non si può giudicare; sempre sta campana, o son stufo de sta campana, met. la canzone, o la favola dell’uccellino.

Campanaza, sf. campanaccia, campanazza.

Campanela, sf. campanello, squilla; bot. campanula; campanela salvadiga, bot. convolvolo viticchio, — filucchio, vilucchio; campanela de cavai, de manzi, bronza, campanaccio, campano; campante de cani, de gati, ecc. bubboli, sonagli.

Campaneleta, sf. campanellina, campanelluccia. , Campaner, sm. campanaio, campanaro; met. sordacchione, sordaccio.

Campami, campanile; longo come un campami, met. longo come, o quanto un campanile, — come o quanto una pertica.

Campanon, sm. campanone.

Campanuza, sf. eampanuccia.

Campar, vn. campare; campar de le su strusie,. guadagnar la vita, — campare, vivere:— e simili — delle braccia, o delle sue braccia; campar ben, vivere a suo agio; campar mal, campar refe refe.

Campazo, sm. canapaccio.

Campeto, campisel, sm. camperello, -Campetto, campicello, campicciuolo, campitello.

Campion, sm. campione, saggio; campion de oio, de vin — e simili — sagginolo; esser un bel campion, met. esser un bel mobile, o un buon mobile, o semplicemente: essere un mobile.

Campionar, vn. accampionare.

Campionzin, sm. campioncino.

Campo, sm. campo; de campo, campereccio, campestre: — „Vita campereccia.“ — „Fiori campestri;“ campo che no xe altro che sassi, campo canciloso: — „Volete vedere campi cancilosi? Basta andare a Basovizza;“ dar campo libero, met. dar campo franco.

Camufar, va. cincischiare, frastagliare; camuffare, mascherare, travestire.

Carnuto, sm. balza.

Can, sm. cane, perro (Moniglia); de can, canino: — „Fame canina.“ — „Rabbia canina;“ cagnesco: — „Tratti