Pagina:Due novelle aggiunte in un codice del MCCCCXXXVII.djvu/25

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

5

Novella di Giovanni Cavedone e di madonna Elisa de gli Onesti da Ravenna.


Ravenna, siccome voi, valenti uomini, dovete sapere, è in Romagna, ed è una antichissima città, già di nobili e ricchi cittadini piena (quello che oggi non è), ed era adornata di nobili casamenti e di bellissime chiese: però che dominando la potenza dei Romani i quali tutte le nazioni sottomisero censuarie alla loro signoria, per ornamento e grandezza della loro città gran parte delle cose preziose che in quelle trovavano, insieme con gli uomini virtuosi, a Roma conducevano; e quelle delle parti di ponente posando a Pisa e quelle di levante a Ravenna, quasi come loro depositarie, poi a tempi comodi a Roma ne le mandavano. E questo fece molto accrescere la fama della città di Ravenna,