Pagina:Elogio della pazzia.djvu/95

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
82 elogio

cora molto fortunali per essersi salvati nudi da questo naufragio. Il più bello poi si e, che questa razza di genti vorrebbe piuttosto truffar venire in concetto di persone poco oneste. Che dovrei dire di que’ vecchi, quasi per età ciechi, i quali per giuocare si mettono fino gli occhiali, e se hanno anche la gotta alle mani, pagano un altro, perchè getti i dadi per loro? Costoro vanno pazzi pel giuoco, e ne provano un sommo piacere; per la qual cosa li considero di mia appartenenza: ma siccome il giuoco si cambia spesso in rabbia e furore, perciò sarei quasi di parere d’attribuirlo più alle furie, che a me.

Ma ecco avanzarsi alcuni, che senza dubbio vivono sotto le mie leggi; e sono coloro che si dilettano di udire, o di raccontar dei miracoli, e delle romanzesche invenzioni. Il credereste voi? Questo buon gusto somministra un tal piacere, che i savj