Pagina:Epilogo e Conclusione dello scritto intitolato Appello al buon senso pubblico.djvu/8

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
8

illegalmente dichiarata dalla Direzione obbligatoria per la Società.1

Illegale fu la nomina della Commissione e pel detto, e perchè non fu fatta nel preciso termine di giorni 15 prescritto dalla proposta, e perchè non fu fatta liberamente dalla Direzione a cui era stata demandata, ma fu fatta invece sotto gli ordini imperativi e sotto l’influenza del l’Avvocato Castelli, che aveva, nei giudizio, interesse,2

Illegale fu anche la presentazione, e la pubblicazione del voto.

Il voto doveva essere compreso e far parte di un ragionato rapporto, esteso tanto alla parte tecnica quanto alla parte economica, e doveva essere presentato alla Direzione entro mesi quattro dal giorno della nomina dei Commissarj.3

  1. Non ottenne nemmeno i tre quarti dei voti degli intervenuti al Congresso (Illustrazioni pagina 16) e ad ogni modo richiedeva, per aver efficacia legale il consenso concorde ed unanime di tutti i socj, perchè la linea per Bergamo e Monza, conducendo sulla già costruita strada di Monza, verrebbe ad alterare il soggetto, della contrattazione, del patto sociale.
  2. Nella Gazzetta privilegiata di Venezia dei 22 Settembre 1840, due mesi dopo il Congresso, la Direzione annunciò pubblicamente che la Commissione era costituita; poscia nella Gazzetta dei 30 Novembre, quattro mesi dopo il Congresso, annunciò la nomina di altra Commissione composta in gran parte di persone diverse dalle prime.
  3. Proposta Castelli 30 Luglio 1840 ......... producendo entro mesi quattro dal giorno della nomina il suo ragionato rapporto alla Direzione nella parte tecnica ed economica.