Pagina:Esilio - Ada Negri, 1914.djvu/91

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Colloquio con l'anima 81



*



E ancor mi dici: (e tal silenzio è intorno
che il battito dei polsi nell’orecchio
mi suona) — Guarda a me come a uno specchio
24terso, nella tua notte e nel tuo giorno.


Io sono eterna. Il mondo è in me riflesso.
Nella mia voce udrai tutte le voci
che vuoi, canore, tenere, feroci,
28false, sublimi. Io ti sarò da presso


e da lontano, come tu vorrai:
penetrerò per te la vôlta cava
dei cieli, e sarò in te, simile a schiava
32accosciata nell’ombra. E mi amerai