Pagina:Ferrero - Diario di un privilegiato, Chiantore, 1946.djvu/157

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

diario


«Perchè la bicicletta dà noia al passante ».

«E l’assassinio di Salvemini credi non darebbe noia a nessuno?».

«Fortunatamente non sono tutti come te!».

«No. Voi dovreste fare un articolo nel codice, che dice: «I professori di Università che fanno lezioni sulla storia d’Italia che va dal ’70 al 14 saranno fucilati. Così sarete meno rivoluzionari».

«Troppo onore. Noi eliminiamo i traditori e poi li buttiamo in là col piede perchè il loro puzzo non ci dia noia».

«Un mio compagno triestino mi diceva: Peggio che sotto l’Austria!».

«Era certo una spia! Del resto tu sei troppo della tua opinione».


XII


1° Agosto.

E’ venuto l’accordatore. Quando siamo sulla scala mi sussurra: «Che tempi! nevvero, che tempi! Di giorno è notte,


137