Pagina:Ferrero - Diario di un privilegiato, Chiantore, 1946.djvu/164

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

leo ferrero

senta veramente «il paradiso», e il fascino che il balismo esercita nel mondo farebbe credere che costoro sono la maggioranza!

Dicono a Firenze: «Tre cose non possono andare insieme: onestà, intelligenza e fascismo. Chi è onesto e fascista non è intelligente, chi è intelligente e fascista non è onesto, chi è onesto é intelligente non è fascista».


9 Agosto.

Oggi — c’erano ancora ospiti Lutoslawski e la signora Lagervald — verso l’ora del pranzo abbiamo visto arrivare il solito commissario, che si è chiuso nello studio con papà. C’era già la minestra in tavola fuori, e ci è rimasta per un pezzo. Poi papà è uscito sventolando un telegramma e chiamando la mamma. Come le galline intorno al becchime, ci siamo ritrovati tutti in un baleno, intorno al telegramma che diceva:


144