Pagina:Ferrero - Diario di un privilegiato, Chiantore, 1946.djvu/190

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

leo ferrero

nali che fossero compromettenti che avevamo in casa (non c’era in verità gran cosa). Al mattino papà rifiuta netto di andare a Roma. Parte la mamma.


XIV


1° Novembre.

La mamma è ritornata. Ha parlato a Roma con parecchi amici che l’hanno rassicurata. Il racconto di Carlo è per loro una invenzione della Questura di Firenze, che cerca di dissuaderci dall’invitare amici stranieri (questi nostri ospiti, evidentemente sono noiosissimi testimoni). Forse anche la Questura vorrebbe allontanarci dalla campagna ove è molto difficile sorvegliarci. D’altra parte sono state fatte anche a Roma questa settimana centinaia di perquisizioni non seguite da arresti. All’on. R. hanno portato via carri di carte, che restituirono due giorni dopo. Anzi, fra le carte c’era tutto un carteggio della


170