Pagina:Ferrero - Diario di un privilegiato, Chiantore, 1946.djvu/192

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

leo ferrero

vero delinquenti, e che glielo voleva far sentire». Le donne hanno coperto il carrozzone di fiori, e baciavano le mani di Marion Rosselli per la strada. Il popolo aveva deciso di dar d’assalto alle prigioni, se la sentenza fosse stata sfavorevole. I giudici hanno deliberato quattro ore in camera di Consiglio, fino alle dieci di sera. Dopo tante e tante ore di processo, nessuno del pubblico si è mosso. E appena pronunciata la sentenza (erano pallidi e pare che uno sia svenuto) il popolo ha fatto una immensa ovazione alla magistratura italiana. E sono corsi tutti a dar la notizia a quelli che aspettavano in piazza, perchè nella sala non ci capivano, e via via nei corridoi e nelle sale. Allora tutto il popolo, che gridava e applaudiva, e hanno voluto fare una dimostrazione agli imputati, e hanno cominciato ad aspettare che uscissero, una, due, tre ore.

Dopo la mezzanotte li hanno fatti uscire da una porticina laterale e hanno rispedito il carrozzone vuoto, sotto la scorta dei carabinieri e non dei militi. Allora il po-


172