Pagina:Ferrero - Diario di un privilegiato, Chiantore, 1946.djvu/59

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

diario

ria. Ma alle volte era materia troppo tenera e umile perchè osassi affrontarla, subito dopo questa introduzione — e questo mi rivela che anche qui dove dovrei essere assolutamente io, un inconscio e urgente bisogno di composizione ed unità, mi limita la sostanza interiore. Bisognerebbe arrivare a dire le cose terribili di me. A che scopo scrivere quello che si può dire? Non mi ci trovo ancora qui dentro, sono impacciato, avrei da lamentarmi di tante cose che fanno a mio padre, ma non so da che parte rifarmi.


20 Ottobre.

Questo mio diario mi secca. Parlare di me in fondo non mi diverte. Sono però successe e succedono tuttora, e continueranno a succedere tante cose attorno a noi che mi sento in dovere di continuare. Domani parto per Trieste... ripiglierò al ritorno.


39