Pagina:Folengo, Teofilo – Opere italiane, Vol. II, 1912 – BEIC 1821752.djvu/258

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


100
Allora un fariseo, perch’ei sen vada:
— Ecco — disse — tua Madre e tuoi germani
ti stanno ad aspettare in su la strada,
constretti per gran turba star lontani ! —
Rispose: — Il parteggiare a me non grada!
E chi è mia madre? e chi è miei frati? Umani
son questi affetti! Sol miei frati e madre
chiamo chi ’l voler fan del sommo Padre!