Pagina:Francesco Ambrosi, Trento e il suo circondario descritti al viaggiatore, 1881.djvu/123

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Distretto di Civezzano 99


ad oriente, a Penedal, a Barbaniga, Mazzanigo, a Sant'Agnese, Santa Colomba e Bosco.

Sui colli di sant’Agnese è il laghetto montano chiamato Lago santo, intorno al quale fu discorso con istrana leggenda, che spingeva le previsioni all'avvenire di Trento. Fu detto, che quel lago fosse nato, poi che la terra s’aperse ed inghiottì un intero villaggio colla sua chiesetta; che gli spettri e spiriti maligni lo visitassero; e che le sue acque fossero tali che infiltrando nel monte dessero origine al torrentello noto a Trento col nome di Saluga, e col tempo arrivassero a subissare la città1; cosa ridicola e di nessun valore, atteso che la Saluga prende le sue acque dalle falde meridionali del Calisio presso Martignano e Maderno, e nulla prova, che quelle acque prevengano dalle infiltrazioni del lago suddetto.




Distanze

da Civezzano in ore di cammino ai paesi situati entro il perimetro del Distretto.


  Da Civezzano ad Albiano  ore 2 min - 
       "           a Fornace  ore 1  "  10 
       "           a Vigo di Pinè  ore 2  "  30 
       "           a Baselga di Pinè  ore 2  "  10 
  1. Mariani: Trento con il Concilio, pag. 477.