Pagina:Garzoni - La Piazza Universale - 1593.djvu/105

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

universale. 65

da S.Romaldo, l'anno di nostro Signore 904.
L'ordine di [Ordine di Vall'Ombrosa.] Vall'ombrosa militãte sotto l'istessa hebbe principio da S.Giovanni Gualberto Fiorentino l'anno 1060.
L'ordine Cisterciense [Ordine cisterciense.] pur sotto l'istessa principiò dal beato Roberto, et fu accresciuto da S.Bernardo l'anno 1198.
Gli Humiliati [Humiliati.] hora estirpati, ch'erã sotto l'istessa hebber pricipio dal beato Giovanni Comasco l'anno 1189.
I Celestini pur dell'istessa regola hebber [Celestini.] principio sotto Papa Celestino quinto di quell'ordine auttore, l'anno 1296.
I Monaci bianchi di Monte Oliveto, [Olivetani.] pur dell'istessa hebber principio, dal beato Bernardo Sanese, l'anno 1319 o' secondo altri 1370, o' secondo altri 1406.
L'ordine di Monferrato [L'Ordine di Monferrato di Spagna.] di Spagna, benche sia di S.Benedetto, pur è diviso da i Monaci neri d'Italia.
Sotto la Regola di Santo Agostino, che fu la prima volta data a' Can.Regol.Lat. [Dő Celso Mapheo.]come lungamente han provato tanti Dottori nelle loro allegationi, versando la causa di precedenza tra essi Canonici et i Monaci neri, et come ottimamente dimostra S. Celso Mapheo nella sua Apologia, et Don Agostino Ticinense [Don Agostino Ticinense.]nel suo propugnacolo contra gli impugnatori di tale ordine, si contengono tutti gli ordini seguenti.
Quello de predicatori, c'hebbero origine da S.Domenico prima Canonico Regolare nell'anno di nostra salute 1216.[Ordine di S.Domenico.]
Quello de Canonici di San Salvatore, c'hebbe il suo principio da Stefano, et Giacobo ambedue Sancti l'anno 1376. [Canonici di San Salvatore.]benche altri tengono c'havesse l'ordine da quattro frati Heremitani l'anno 1408.
Quelle de gli Heremitani, il qual fu raccolto da certi Heremiti di San Guglielmo, et da alcuni di S.Giovanni Buono, et dalla congregatione, de Fabali, et da quella [Ordine degli Heremitani.] di Britini, che sotto diversi habiti andavano per Italia, come dissi, cercando elemosine quaà e là hebbe principio sotto Innocẽtio Quarto nell'anno 1204 come si trahe dal libro intitolato Fasciculo de' tempi, il quale Innocenzo concedette loro, che potessero vivere sotto la regola del Beato Agostino, et celebrar l'officio secondo la corte Romana, il che non è negato da Mastro Ambrosio, de Chora padre di quella Religione, nelle sue Conclusioni, alle carte 121. dove esso ordinatamente descrive tutti i privileggi del suo ordine, et Alessandro Quarto, che succedesse a' Innocentio immediatamente, et fece quella unione di tanti dispersi, astringendosi a portar la cocolla negra, et la correggia insieme, come si vede in una bolla sua plumbata c'hanno i frati minori nel loro convento di Bologna, le cui parole, per maggior brevità lascio da parte, et Gregorio Decimo, il qual success d'Aless-