Pagina:Giulia Turco Turcati Lazzari - Il piccolo focolare, 1921.djvu/68

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

- 58 -

con aceto bollente facendolo sciogliere bene; servitevi quindi di questo aceto invece del brodo. Passate allo staccio. Per carni e verdure.

8. Salsa calda di prezzemolo. — Sciogliete in un tegamino un pezzetto di burro come mezz’uovo; incorporatevi due cucchiai di farina, rimestate finch’essa comincia a prendere colore, unitevi una manata di prezzemolo pestato fino, sale e pepe a piacere, diluite con qualche cucchiaio di brodo, lasciate sobbollire una trentina di minuti, rifondendo il brodo se occorresse, servitevene per condire patate lesse, carni e verdure.

9. Salsa fredda di prezzemolo. — Prendete due manate di prezzemolo, un mazzetto d’erba cipollina (santigola), una foglia d’alloro, alcune foglie di cerfoglio, tritate bene ogni cosa, condite con sale, pepe, olio, aceto, mescolate e servitevene per le patate lesse o per le carni. Questa salsa diverrà ancora migliore se vi unirete un ovo sodo tritato.


Tutto finisce fuorché l’invidia.


10. Salsa d’aglio. — Sciogliete un pezzetto di strutto in un tegame, quand’è bollente unitevi due cucchiai di farina, rimestate finché questa comincia ad arrossare, aggiungete due fesine d’aglio pestate con una quantità eguale di burro, rimestate ancora, condite con sale e pepe, diluite con un po’ di brodo e lasciate sobbollire alcuni minuti il composto. Per carni, verdure o per il pesce.

11. Salsa d’erba cipollina. — Preparate un soffritto di farina nello strutto come nella “Salsa d’aglio„, unitevi due mazzetti d’erba cipollina finamente pestata, lasciate soffriggere un momento, diluite con un po’ di brodo o con qualche goccia d’aceto e fate sobbollire un quarto d’ora la salsa prima di servirvene. Per carni e verdure.

12. Salsa di menta. — Tritate alcune belle foglie di menta romana a cui avrete levato il nervo mediano, versatevi sopra quattro buoni cucchiai d’acqua e quattro d’aceto forte che prima avrete fatto bollire con due cucchiai di zucchero. Lasciate freddare e servitevene per carni o per pesci lessi.