Pagina:Gli sposi promessi II.djvu/22

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
172 gli sposi promessi - tomo ii

se cercassero 1 a raffigurare un nemico. E continuò: ; Voi fate conto forse, che perché io son qui rinchiusa, fuori del mondo, senza esperienza, mi si possa dare ad intender qualunque cosa. Povera donna! appunto perché son qui, sono men facile ad essere ingannata su certe materie. 2 Certo, lo sposo che i parenti destinano 3 ad una figlia è sempre un uomo compito, e il monastero dove la vogliono rinchiudere è cosi allegro 4 in cosi bella situazione! cosi tranquillo! è un paradiso! Poveretti! portano invidia alla loro figlia: vorrebbero anch'essi ritirarsi in quel porto di pace, ah! a far vita beata; ma... pur troppo son legati nel mondo.
Scusi il mio caldo, padre, ma ella sa meglio di me, almeno ella 5 deve saper troppo bene come vanno queste cose, 6 la menzogna la più 7 imperterrita, la più 8 persistente, la più solenne è quella che sta sul labbro di colui che vuole sagrificare i suoi figli, e 9 far loro violenza. Questi sono i peccati, 10 contra i quali si dovrebbe predicare: a costoro bisognerebbe minacciare l’inferno.»

A queste parole, la signora, si pose a sedere tutta turbata, ed ognuno si sarebbe avveduto che un pensiero 11 che i discorsi di Agnese avevan 12 fatto nascere, dominava allora la sua mente, e 13 che gli affari di Lucia non erano che un oggetto di considerazione secondaria.

Agnese intanto rimproverava alla figlia che il suo non saper parlare le avesse tirata addosso questa tempesta, il guardiano voleva pur animar Lucia a parlare; ma questa animata già dalla circostanza, si avvicinò alla grata e in tuono modesto, ma sicuro disse: «reverenda signora, quanto le ha detto la mia buona madre è la pura verità. Il giovane che mi parlava,» e qui arrossò, lo sposava io... di mio genio, 14 mi perdoni se parlo da sfacciata, ma è per difendere mia madre: e quanto a quel a signore...»

« 15 Buona fanciulla,» interruppe la Signora, con voce

  1. un
  2. Quante cose che non avrei forse mai sapute ... [Indi] Mi compatis
  3. all
  4. così p
  5. sa tro
  6. [ella sa che cosa valgano le parole | proteste dei parenti | padri | quando si tratti dell | parenti sulla volontà dei figliuoli ella sa che quando i parenti voglion (lacuna)] ella sa che là menzogna la più ardita | nessuno mente più arditamente
  7. ard
  8. segui
  9. far
  10. ai quali
  11. al quale
  12. dato
  13. la occupava
  14. ...e a ques
  15. Poverina