Pagina:Gli sposi promessi III.djvu/103

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


TOMO III. , 469 degli uomini di che ammirare? Non già; poiché si parla tut¬ tavia delle magre cene di quel Curio mal pettinato, come lo chiamò Orazio;' è viva e comune la memoria del salino di Fabricio, e del suo piattello sostenuto da un picciuoletto di corno. E perché dunque il tozzo di pane di Federigo e il suo bicchier d’acqua non potranno ottenere una simile immortali¬ tà di gloria ? Se alcuno ha in pronto una cagione ragionevole di questa differenza, la dica ; per me non ho potuto trovarne che una, ed è: che il cardinale Federigo non ha mai ammaz¬ zato nessuno. * La più parte degli uomini, parlo degli uomini cólti, non 3 consente [ad] ammirare * le virtù frugali ed asti¬ nenti che in coloro, i quali eccitano con virtù feroci un’altra ammirazione di terrore: non 5 considera quelle come virtù, che quando sieno unite ad un profondo sentimento d’orgoglio, e di disprezzo per qualche parte del genere umano.fi Se quel toz¬ zo di pane fosse stato mangiato da un generale,7 in presenza di ventimila cadaveri, sarebbe in tutti i discorsi, in tutti i libri;

  1. nessun fedele umanista avrebbe potuto evitare di farvi so¬

pra almeno una amplificazione in vita sua. Eppure la ra¬ gione dice che quel tozzo di pane, solo cibo d’un uomo, che avrebbe potuto nuotare nelle delizie, e che se ne asteneva per un sentimento profondo della dignità umana,9 e per dar pane a chi ne mancava:10 quel tozzo di pane, mangiato tra le fatiche d’un ministero di misericordia, di pace, e di pietà," dovrebb’essere una rimembranza più cara agli uomini che non quel salino e quel piattello, che copriva la mensa d’un uomo, che era sobrio per potere esser forte contra gli uo¬ mini; 13 che'4 si godeva di essere un povero Fabricio,1- per essere un potente Romano.10 Le idee, di cui si componeva il sentimento temperante di questo 17 erano superbe, ostili, 1 si esalta tuttavia [si — * Gli uomini — a consentono a ven I ad — 4 la sobrietà nel — s risguarda — « Ma per noi (lacuna) — 1 [fra | in coni) alla — a in tutte le | e non vi sarebbe un ra- fazzo istruito che non dovesse farvi sopra una amplificazione mangiato in pace] ma per noi quel tozzo di pane mangiato in pace — 0 e per poter soccorrer — 1(1 che quel — 11 è più — [più] una più splendida rimembranza che — 18 |che non ne amava una parte) che odiando ne amava ardentemente alcuni per sacrifica (lacuna) che nella sua povertà privala, godeva della sua potenza so- verchiatrice, della cupida ambizione (lacuna) La ragione — 14 Variante accontentava —Variante purché fosse — “ La ragione | le idee che — si sono tratte