Pagina:Gli sposi promessi III.djvu/175

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


CAPITOLO VII - TOMO 111. 541 i affogare, affoga, per me son certo di cavarmene, ma Presterai solo nell’impaccio. - Fermo intanto si andava spogliando, e interrompeva està operazione con mille ciance, e con mille afti strani, ^hp l'oste sofferiva pazientemente per una buona ragione, oliando Fermo s’ebbe tratto il farsetto, l’oste lo prese, pose ip mani su le tasche, per* vedere se v’era la postema, e, f tto certo del si, * volle tentare 3 avere il suo conto prima rii abbandonar Fermo quella sera, prevedendo che l’indo¬ mani 4 probabilmente Fermo avrebbe avuti altri affari,5 e la costerna sarebbe stata in deposito presso a gente, che non si sarebbe data premura di pagar l’oste. Disse dunque, tenendo il farsetto: « Vo> siete un buon figliuolo, n’è vero ? volete le cose giuste?» Buon figliuolo...» rispose Fermo. «Dunque,» replicò l'oste, " 1 saldate ora il vostro conterello, perché domattina io debbo correre qua e là per mie faccende. » 7 « Oh questo si disse Fermo, «questo è giusto: son mariuolo, ma ga¬ lantuomo. » L’oste si diede fretta di domandare quello che eli veniva, ajutò Fermo a cavare i danari dalla tasca, a noverarli,8 tolse i) suo pagamento,® e, dato delle mani a Fermo per aiutarlo a salire sul letto, gli disse, buona notte.» Fermo10 si lasciò cadere" sul letto, mormorò fra i denti: « buoni figliuoli, » e 12 cominciò a russare. 13 L'oste, stirata la coltre di sotto il corpo di Fermo, gliela accomodò indosso alla meglio; quindi, ripresa la lucerna con la sinistra,14 glie la sollevò sul capo,15 e, stesa la destra contro il lucignolo, perché la luce cadesse sul dormente, si fermò 10 a contemplarlo un momento, nell’atto che 17 ve- i [vedere] accostarsi — * [pensò] risolvette di — 3 di far 1 quel poverello avrebbe probabilmente dovuto [dare] far conti con altri, che non gli avrebbero lasciato — 5 e si sarebbe —

  • pagate ora quel poco conto — 7 Questo — [prese il] tolse

quelli che — 9 diede la buona notte a Fermo, se ne andò, e usci della stanza, e volta la chiave nella toppa [la] vi lasciò Fermo rin¬ chiuso. Fermo [si] mormorato una o due volte... buoni figliuoli. .. galantuomini [e | e ru | russò] cominciò a russare ; e continuò senza interruzione per sette ore, e non avrebbe cessato cosi tosto, se una mano che gli — 10 cadde — 11 sotto la coltre — « si — 13 L’oste prima di partire si fermò un momento presso al letto — 14 [Pai] la — 11 del dormente, [posando | e posando la destra | e facendosi della destra | e facendo la destra] e ponendo — 16 [un momento] un momento — 17 vediamo dipinta | pareva una 542 GLI