Pagina:Gli sposi promessi III.djvu/53

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


111. 419 angustiava di quello che avrebbe potuto fare nell’avvenire. Come essere al riparo da un si1 scellerato tiranno, vivendo presso a lui? o dove andare? come5 trovare il sostenta¬ mento in quei tempi cosi scarsi, e quando i rispa'rmj degli anni addietro fossero tutti consumati ? Ma :1 l’idea più 4 pe¬ nosa per Lucia, e quella che rendeva tutte le altre più pe¬ nose (giacché abbiamo promesso di non tacer jiulla al let¬ tore di quello che è venuto a nostra notizia) il pensiero invano respinto, e che si mesceva a tutti gli altri era quello del vóto fatto nella notte antecedente. Lucia non'5 confessava a se stessa d’esserne pentita;8 ma lo era: le sembrava ' or¬ ribile * sconoscenza il rammaricarsi dell’offerta posta sull’al¬ tare, per ottenere un gran dono; rammaricarsene quando il dono era ottenuto, le sembrava che questo sentimento le avrebbe attirate nuove sventure, e queste meritate; e quindi9 riprovava il sentimento, ma non poteva farlo scomparire. • 10 L’invincibile di tutte le difficoltà, l’amaro di tutte le priva¬ zioni, l’inestricabile di tutti gl’impacci" le pareva che venisse dal non poter essere di Fermo: con lui 12 tanti inconvenienti sarebbero svaniti e tutti gli altri sarebbero divenuti tolle¬ rabili ! 13 ma " il pensiero di Fermo era per lei una tentazione, quasi un delitto, e doveva sempre rispingerlo. La'poveretta non era istrutta abbastanza per conoscere che quella pro¬ messa fatta in una agitazione febbrile senza meditazione, quasi senza piena coscienza, non era un vóto; e che ella, già legata con una promessa solenne a Fermo, non aveva 11 diritto di sciogliere, senza"' consenso e senza18 colpa'7 di lui, un legame 18 già stretto da due volontà libere e concordi; e ignorava anche i mezzi, che la religione, la quale consacra i vóti dell’uomo, offre per 10 liberarlo dai vóti, quando il loro adempimento,20 invece d’essere una occasione di maggior bene, divenga un ostacolo. Lucia aspettava con ansietà amo¬ rosa di rivedere la madre, ma tremava di doverla abbrac¬ ciare con questo segreto nel cuore; 21 ripugnava di rivelar- \ /l - ^ J ìXk*. * 1 potente — 2 poter procurare — 3 qu — 4 torm — si — ' le — • i che — 8^ margine, in penna: «direi sacrilega sconoscenza: ». — ,J rigettava — 10 Tutte le — 11 gli —, 12 (tutto | tante cose si appia¬ na] ostacoli svanivano — 13 Segno di richiamo, e a margine, in penna : «. punto fermo ». — “ Fer — 15 suo - sua - 17 un legame che la legava | un — 18 che per lei non era più soltanto — 1!' [liberare dai vóti | pure 1] liberare l’uomo —20 divenga —21 aveva risoluto di non