Pagina:Gli sposi promessi III.djvu/71

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


TOMO III. 437 , certo non bisogna dir1 nulla; » e,s mettendo la bocca all’o- recchio di Lucia, continuò: «del matrimonio clandestino Guaj I vedi, è un guai3 grosso. » Lucia con 4 queste due in¬ giunzioni, l’una delle quali era ineseguibile, e l’altra poteva dipendere dalle domande che il Cardinale le avrebbe fatte, s’incamminò, tutta pensierosa e agitata, con le due donne alla casa del curato.r' Per la via incontrarono la folla, che uscita, dalla Chiesa, si diffondeva nel contorno; e Lucia fu " accòlta con acclamazioni, e fermata ad ogni passo da saluti, fra i quali,1 vergognosa con gli occhi bassi e gonfj, entrò nella casa parrocchiale, e fu tosto condotta nella stanza dov’era Federigo; il quale la ricevè con le solite precauzioni. K Dopo alcune5 inchieste 10 cortesi sul suo viaggio,11 sul piacere ch’ella aveva provato nel rivedere la sua casa, Fede¬ rigo la interrogò di nuovo sulPaffare del matrimonio: Lucia dovette rispondere, e raccontò tutta la faccenda fino al clande¬ stino, dove si fermò come un cavallo che ha veduto un’ombra, e rista12 con una sosta improvvisa e singolare, che non è quella solita 13 d’allora che è giunto al termine del suo viaggio. Fe¬ derigo, che s’avvide di qualche cosa, domandò a Lucia “ che risoluzione avesse presa ella, sua madre, lo sposo quando si videro 15 chiusa la via a quella unione che desideravano e che chiedevano legittimamente. Agnese, udendo questo, cominciò a far certi visacci a Lucia, cercando di non la¬ sciarli scorgere al Cardinale, (cosa non molto facile) e questi visacci volevano dire :,c — rispondi : « niente, abbiamo aspet¬ tato con pazienza. — Lucia stava interdetta: Federigo, che vedeva tutto, (l’avrebbe veduto un cieco nato), disse ad Agnese con un contegno tranquillo e serio: «Perché non lasciate esser sincera la vostra figlia ? » e volto a Lucia : f parlate liberamente,» continuò:11 « Dio vi ha assistita: da¬ tegli gloria col dire la verità. » Lucia allora spiattellò tutta 1 nulla del matrimonio,. .. del matrimonio clandestino — 2 chinan¬ dosi — :l Sic. — 1 questi due par — Segno di richiamo, e a margine, in penna: «Lascerei queste righe per dare maggior brevità: e perché queste acclamazioni sono cosa troppo simile alle altre in cui Lucia fu nominata plaudendo al Cardinale». — fl salutata da — 7 tutta — s Presa in disparte (lacuna) — 11 interr — 10 genti — 11 sul — non col passo di chi [ha term] è giunto al termine, ma — 13 di qu — 14 che cosa ella du — 1:' negata — 1,1 di — 17 rendete 438