Pagina:Graf - Le Rime dalla Selva, 1906.djvu/278

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
270 Le Rime della Selva


E se piegasti la fronte
     A invito d’acque profuse,
     Or di’, non essa s’intruse
     36Fra le tue labbra e la fonte?

Ripara nel queto albergo,
     Nell’erma valle, tra ’l verde:
     Essa la traccia non perde,
     40Essa ti segue da tergo;

Entra con te nella stanza
     Dove speravi ricetto,
     Con te si sdraja nel letto,
     44Oscena e ironica amanza.

Sotterra, pallido e stanco,
     In una fossa ripara:
     Nella medesima bara,
     48L’avrai compagna al tuo fianco.