Pagina:Graf - Le Rime dalla Selva, 1906.djvu/79

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Niente triste 71


E ogni cosa che finisce,
     Finisce perchè l’affare
     Non può più oltre durare:
     76Chi è che non lo capisce?

Torre il mondo come viene,
     Tra una celia e uno sbadiglio:
     È questo il miglior consiglio
     80Da dare a un uomo dabbene.

Starsene contenti al quia.
     Sebbene un po’ facilona,
     È questa la sola buona
     84E vera filosofia.

E lasciar certe pretese
     Di mettere bocca in tutto,
     Senza poi altro costrutto
     88Che di pagare le spese.

Io, vedete, son contento;
     E venga che ha da venire,
     Il diluvio, il diesire,
     92Io, per me, non mi sgomento.