Pagina:Gramsci - Quaderni del carcere, Einaudi, I.djvu/174

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


A I 167 nadà, che la Francia aveva ceduto all’Inghilterra nel 1763, dopo la guerra dei 7 anni; ad Ovest con la Luisiana, colonia francese che fu comperata nel 1803 per 15 milioni di dollari (territorio di 1 750000 Km2) cosi che tutto il bacino del Mississipi si trovò in suo dominio e il confine cadde sul fiu¬ me Sabine colla colonia spagnola del Messico. A Sud colla Florida spagnola che fu acquistata nel 1819. Il Messico, che allora era il doppio dell’attuale, insorse nel 1810 contro la Spagna e nel 1821 fece riconoscere la sua indipendenza col trattato di Cordova. Da quel momento gli Stati Uniti iniziarono una politica intesa ad accaparrarsi il Messico: l’Inghilterra sosteneva l’imperatore Yturbide, gli Stati Uniti favorirono un movimento repubblicano che trionfò nel 1823. Intervento francese in Spagna. Opposizio¬ ne dell’Inghilterra e degli Stati Uniti alla politica della San¬ ta Alleanza di aiutare la Spagna a riconquistare le colonie americane. Da ciò è determinato il messaggio del Presiden¬ te Monroe al Congresso (2 dicembre 1823) in cui enunciata la teoria famosa. Si domanda di non intervenire contro le ex-colonie che hanno proclamata la loro indipendenza, che l’hanno mantenuta e che è stata riconosciuta dagli Stati Uni¬ ti, Ì quali non potrebbero rimanere indifferenti spettatori di un simile intervento qualunque forma fosse per assu¬ mere. Nel 1835 il Texas (690 mila Km2) si dichiarò indipenden¬ te dal Messico e dopo un decennio si unì agli Stati Uniti. Guerra fra Stati Uniti e Messico. Col trattato di Guadalupa Hidalgo (1848) il Messico dovette cedere il territorio co¬ stituente gli attuali Stati della California, dell’Arizona, del Ne[vada, delTUtah e del Nuovo Messico (circa 1 700 000 Km2). Gli Stati Uniti arrivarono cosi sulla costa del Pacifico, che fu occupata poi fino alla frontiera del Canadà, e rag¬ giunsero le dimensioni attuali. Dal 60 al 65 guerra di secessione: Francia e Inghilterra incoraggiarono il movimento separatista del Sud e Napoleo¬ ne III cercò di approfittare della crisi per rafforzare il Mes¬ sico con Massimiliano. Gli Stati Uniti, finita la guerra civi¬ le, ricordarono la dottrina di Monroe a Parigi, esigendo il ritiro delle truppe francesi dal Messico. Nel 1867 acquisto