Pagina:Gramsci - Quaderni del carcere, Einaudi, I.djvu/210

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


1929-1933: MISCELLANEA I 203 che la funzione della politica estera, e della difesa militare e navale incombe principalmente alla Gran Bretagna. Ciò non esclude che determinate mansioni di questi due rami dell’attività statale vengano in parte assunte da qualcuno dei Dominions: flotta australiana e indiana (l’India però non è un Dominion); rappresentanza a Washington delPIr- landa e del Canadà, ecc. Viene infine stabilito il principio generale che nessun obbligo internazionale incombe su uno qualsiasi dei soci dellTmpero se quest’obbligo non è stato volontariamente riconosciuto e assunto. È stato fissato il rapporto dei Domini con la Corona, che diviene il vero organo supremo imperiale. I Governatori Generali nei Dominions, essendo puri rappresentanti del Re, non possono avere | nel riguardo dei Dominions che l’e¬ satta posizione che ha il re nelPInghilterra: essi perciò non sono rappresentanti od agenti del governo inglese, le cui co¬ municazioni coi governi dei Dominions avverranno per al¬ tro tramite. La politica estera inglese non può non subire l’influenza dei Dominions. § ( 49 ). Alessandro Mariani. Di questo bellissimo tipo la «Nuova Antologia» del i° ottobre 1927 pubblica una scelta d’impressioni e di pensieri (Interpretazioni) da una raccolta che avrebbe dovuto essere pubblicata prossima¬ mente I. Sono paragrafi molto pretenziosi e confusi, di scar¬ so valore e teorico e artistico, ma talvolta curiosi per la de¬ cisa avversione al luogo comune e al pregiudizio banale (so¬ stituiti da altri luoghi comuni e altre trivialità). Nella sezio¬ ne «Arte politica», la «Nuova Antologia» riporta tre para¬ grafi sulle «Tre potenze»: i°, La Chiesa di Roma; 2°, L’In¬ ternazionale Roçsa; 30, L’Internazionale ebraica. La Chiesa cattolica è «la più possente forza conservatrice governante sotto la specie del divino, salvezza ultima ove la decadenza dei valori mette a repentaglio la struttura socia¬ le». L’Internazionale rossa è «deviazione dell’ideologia cri¬ stiana», «è attiva dovunque, ma specialmente ove una so¬ cietà economica abbia preso sviluppo secondo il metro del-