Pagina:Gramsci - Quaderni del carcere, Einaudi, I.djvu/293

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


(xx) desco, invitando cosi tutta una razza ad applaudire se stessa nelle sue opere. Ma in molti il Benda vede come ragione del fatto la credenza che lo spirito è buonoa nella misura in cui adotta una certa maniera collettiva di pensare e cattivo in quanto cerca di individuarsi. Quando Barrès scriveva: «C’est le rôle des maîtres de justifier les habitudes et préju¬ gés qui sont ceux de la France, de manière à préparer pour le mieux nos enfants à prendre leur rang dans la procession nationale», egli intendeva appunto che il suo dovere e quel¬ lo dei pensatori francesi degni di questo nome, era di entra¬ re, anch’essi, in questa processione. Questa tendenza ha avuto effetti disastrosi nella lettera¬ tura (insincerità). In politica: questa tendenza alla distin- 2 bis zione nazionale ha fatto si che | la guerra, invece di essere semplicemente politica, è diventata una guerra di anime na¬ zionali, con i suoi caratteri di profondità passionale e di fe¬ rocia. Il Benda conclude osservando che tutto questo lavorio per mantenere la nazionalizzazione dello spirito significa che lo spirito europeo sta nascendo e che è nel seno dello spirito europeo che l’artista dovrà individualizzarsi se vuol servire l’universale. (La guerra appunto ha dimostrato che questi atteggiamenti nazionalistici non erano casuali o do¬ vuti a cause intellettuali - errori logici ecc. -: essi erano e sono legati, a un determinato periodo storico in cui solo l’unione di tutti gli elementi nazionali può essere una condi¬ zione di vittoria. La lotta intellettuale, se condotta senza una lotta reale che tenda a capovolgere questa situazione, è sterile. È vero che Io spirito europeo sta nascendo e non so¬ lamente europeo, ma appunto ciò inasprisce il carattere na¬ zionale degli intellettuali, specialmente dello strato più ele¬ vato). § ( 3 ). Intellettuali tedeschi. i) Hans Frank, Il diritto è l'ingiustizia. Nove racconti che sono nove esempi per di- 0 Nel ms la parola «buono» è racchiusa tra parentesi, aggiunte in un se¬ condo tempo.