Pagina:Gramsci - Quaderni del carcere, Einaudi, I.djvu/295

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


288 QUADERNO 3 (xx) gica, ma in ragione di un imperativo categorico, di un mo¬ struoso postulato morale. La teoria di Freud, il complesso di Edipo, Podio per il pa¬ dre - padrone, modello, rivale, espressione prima del prin¬ cipio d’autorità — posto nell’ordine delle cose naturali. L’in¬ fluenza del Freud sulla letteratura tedesca è incalcolabile: essa è alla base di una nuova etica rivoluzionaria ( ! ). Freud ha dato un aspetto nuovo all’eterno conflitto tra padri e fi¬ gli. L’emancipazione dei figli dalla tutela paterna è la tesi in voga presso i romanzieri attuali. I padri abdicano al loro «patriarcato» e fanno ammenda onorevole dinanzi ai figli il cui senso morale ingenuo è solo capace di spezzare il con¬ tratto sociale tirannico e perverso, di abolire le costrizioni di un dovere menzognero (cfr Hauptmann, Michael Kra- mer, la novella di Jacob Wassermann, Un padre). 4) Wassermann, Der Fall Mauritius’, tipico contro la giu¬ stizia § {4 ). Emmanuel beri. Ha scritto un libro Mort de la pensée bourgeoise che | pare abbia fatto un certo chiasso. Nel 1929 ha tenuto, a Médan, nella casa di Zola, un discor¬ so in occasione del pellegrinaggio annuale (credo) degli «amici di Zola» (democratici, Jeunesses laïques et répu¬ blicaines ecc.). «Dopo la morte di Zola e di Jaurès nessuno più sa parlare al popolo del popolo e la nostra "letteratura di esteti” muore per il suo egocentrismo». Zola in lettera¬ tura, Jaurès in politica sono stati gli ultimi rappresentanti del popolo.'Pierre Hamp parla del popolo, ma i suoi libri so¬ no letti dai letterati. V. Margueritte è letto dal popolo, ma non parla del popolo. Il solo libro francese che continui Zo¬ la è il Fuoco di Barbusse, perché la guerra aveva fatto rina¬ scere in Francia una certa fraternità. Oggi il romanzo popo¬ lare (cosa intende per romanzo popolare?) si separa sempre più dalla letteratura propriamente detta che è diventata let¬ teratura di esteti. La letteratura, separata dal popolo, depe¬ risce - il proletariato escluso dalla vita spirituale (!) perde la sua dignità (n’est plus fondé en dignité)- (è vero che la a II testo francese è aggiunto come variante interlineare.