Pagina:Gramsci - Quaderni del carcere, Einaudi, I.djvu/591

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


5 (ix) « mismo del Dr. Sun Yat Sen. Trattasi di materia non libera, ma imposta dal Governo, come condizione sine qua non. Parecchie cose, nel triplice demismo, sono buone, o almeno non cattive, e corrispondono piti o meno o possono accomo¬ darsi con la sociologia cattolica (Rerum novarum, Immor¬ tale Dei, Codice Sociale). Si deve procurare, nelle nostre scuole, di deputare alla spiegazione di questa materia, dei maestri cattolici ben formati nella dottrina e nella sociolo¬ gia cristiana. Alcune cose devono essere spiegate e cor¬ rette...» 26 bis L’articolo della «Civiltà Cattolica» riassume la posizio¬ ne dei Cattolici verso le dottrine del nazionalismo cinese, posizione attiva, come si vede, perché tende a creare una tendenza «nazionalistica cattolica» con una interpretazione particolare delle dottrine stesse. Dal punto di vista storico politico sarebbe bene vedere come Ì gesuiti sono giunti a questo risultato, rivedendo tutte le pubblicazioni della « Ci¬ viltà Cattolica» sugli avvenimenti cinesi dal 25 in poi. Nel suo libro il padre d’Elia, prevedendo l’obiezione che potreb¬ be venirgli da parte di alcuni dei suoi lettori i quali avreb¬ bero consigliato piuttosto il silenzio che la pubblicità di queste idee nuove «con ragione ( „.) risponde: "Non par¬ lare di queste questioni, non vuol dire risolverle. Si voglia o non si voglia, i nostri Cattolici Cinesi le conosceranno per mezzo di commentari tendenziosi e ostili. Sembra che vi sia meno pericolo d’istruirli noi stessi, proponendo loro diret¬ tamente la dottrina di Suen Uen. Sforziamoci di far vedere come i cinesi possono essere buoni cattolici, non solo re¬ stando cinesi, ma anche tenendo conto di alcune teorie di Suen Uen”». § (52}. Domenico Meneghini, Industrie chimiche italia- ne} «Nuova Antologia», 16 giugno 1929 \ § ( 53 ) • Riforma e Rinascimento. Nicola Cusano. Nella «Nuova Antologìa» del 16 giugno 1929 è pubblicata una nota di L. von Bertalanffy su Un Cardinale germanico (Ni- 193