Pagina:Gramsci - Quaderni del carcere, Einaudi, I.djvu/681

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


ix) starnino Magno nella «Civiltà Cattolica» del 7 settem¬ bre 1929 \ Vi si parla di un libro di Jules Maurice, Constan¬ tin le Grand. L'origine de la civilisation chrétienne, Parigi, Ed. Spes (s.d.) dove sono esposti alcuni punti di vista inte¬ ressanti sul primo contatto ufficiale tra Impero e Cristiane¬ simo, utili per questa rubrica (cause | storiche per cui il la¬ tino divenne lingua del cristianesimo occidentale dando luo¬ go al Medio latino). Cfr anche il «profilo» di Costantino del Salvatorelli (ed. Formiggini)2. § ( 144 ). Nozioni enciclopediche. Come è nato nei pub¬ blicisti della restaurazione il concetto di «tirannia della maggioranza». Concetto presso gli «individualisti» tipo Nietzsche, ma anche presso i cattolici. Secondo Maurras, la « tirannia della maggioranza » è ammissibile nei piccoli pae¬ si, come la Svizzera, perché tra i cittadini svizzeri regna una certa uguaglianza di condizioni; è disastrosa (! sic) invece dove fra i cittadini, come in Francia, vi è molta disugua¬ glianza di condizioni. § (145). Passato e presente. Cristianesimo primitivo e non primitivo. Nella «Civiltà Cattolica» del 21 dicem¬ bre 1929, articolo I novelli B.B. Martiri Inglesi difensori del primato romano \ Durante le persecuzioni di Enri¬ co Vili «il B. Fisher fu a capo della resistenza, sebbene poi il clero, nella sua. maggioranza, mostrasse una colpevole e il¬ legittima sottomissione, promettendo con un atto, che fu detto "resa del clero”, di far dipendere dal re l’approvazio¬ ne di qualsiasi legge ecclesiastica» (15 maggio 1532). Quando Enrico impose il « giuramento di fedeltà » e volle essere riconosciuto capo della Chiesa «purtroppo molti del clero, dinanzi alla minaccia della perdita dei beni e della vi¬ ta, cedettero, almeno in apparenza, ma con grave scandalo dei fedeli»2.