Pagina:Gramsci - Quaderni del carcere, Einaudi, I.djvu/682

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


i93°-I932: (miscellanea) 675 §(146). Direzione politico-militare della guerra del 1914. In alcuni paesi la formazione delle truppe scelte d’assalto è stata catastrofica, a quanto pare: si è mandato al¬ la distruzione la parte combattiva delPesercito, invece di te¬ nerla come elemento «strutturale» del morale della massa dei soldati. Secondo il generale Krasnov (nel suo famigerato romanzo1) questo appunto era successo in Russia già nel 1915. Questa osservazione può valere come correttivo cri¬ tico delle recenti opinioni espresse dal generale tedesco von Seeckt sulle armate specializzate di mestiere, che sarebbero buone specialmente per l'offensiva2. § ( 147). Funzione cosmopolita degli intellettuali italia- 73 bis ni. Sul fatto che la borghesia comunale non è riuscita a su¬ perare la fase corporativa e quindi non si può dire abbia creato uno Stato, poiché era Stato piuttosto la Chiesa e PImpero, cioè che i Comuni non hanno superato il feuda¬ lismo, bisogna, prima di scrivere qualche cosa, leggere il libro di Gioacchino Volpe II Medio Evo l. Da un articolo di Riccardo Bacchelli nella «Fiera Letteraria» del i° lu¬ glio 1928 (Le molte vite) tolgo questo brano: «Ma per non uscir nella preistoria, né da questo libro, nel Medioevo del Volpe si legge come il popolo dei Comuni sorge e vive nella situazione di privilegio sacrificato che gli fu fatta dalla Chie¬ sa Universale e da quell’idea del Sacro Impero, che, impo¬ sta (?!) dall’Italia come sinonimo ed equivalente di umana civiltà all’Europa che tale la riconobbe e coltivò, impedi¬ va ( ! ? ) poi all’Italia il più ( ! ) naturale sviluppo storico a na¬ zione moderna»2. Bisognerà vedere se il Volpe autorizza queste... bizzarrie. §(148). Passato e presente. Inchieste sui giovani. L’inchiesta «sulla nuova generazione» pubblicata nella «Fiera Letteraria» dal 2 dicembre 1928 al 17 feb¬ braio 1929 \ Non molto interessante. I professori d'univer¬ sità conoscono poco i giovani studenti. Il ritornello più fre-