Pagina:Grew - Lo sviluppo di un pianeta, 1914.djvu/264

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


240 Lo sviluppo di un pianeta oppure « amari ». I laghi salati contengono del cloruro di sodio, ed abitualmente del cloruro e dei solfati di di magnesio. 1 laghi « amari » contengono una buona provvista di carbonato di sodio ; ed i costituenti e la proporzione dei sali differiscono moltissimo tra di loro. Per esempio, il Mar Caspio, il quale come il Mar Nero, era una volta probabilmente una parte dell’oceano, contiene in media, maggior quantità di sale che gli altri mari. 11 Gran Lago Salato ed il Mar Morto, che ebbero una volta degli animali antenati di acqua dolce, non ne contengono più affatto, ed il Lago Van, nel Tur- kestan Orientale, che è il corpo il più denso di acqua conosciuto, contiene circa il 33 °|0 di sale. 1 minerali nei laghi sono abitualmente precipitati come sedimenti secondo la loro insolubilità. Cosi il gesso è meno so¬ lubile che il sale ; pertanto negli antichi letti di laghi noi troviamo strati di gesso al disotto del sale. 11 complesso di questi fatti è di per sè stesso suffi¬ ciente per indicare il modo col quale gli strati sedi¬ mentari di un pianeta vengono depositati. Ma il modo di formazione è un simbolo in un senso alquanto più largo del modo di formazione di tutte le roccie; perchè tutte le roccie discendono da altre roccie. Alla radice dell’albero genealogico vi stanno le roccie ignee, ossia le roccie che presumibilmente furono in origine del materiale liquefatto. Per questo materiale è stata coniata l’appellazione di « magma fuso »; e se noi ac¬ cettiamo la teoria che il pianeta fosse una volta una massa di liquido turbinante e liquefatto, ossia la teoria, alla quale è dato maggior risalto in questo volume, che esso rappresenti un assembramento di frammenti planetismari, noi dobbiamo ancora ammettere un pe¬ riodo durante il quale la più grande parte della massa solida fosse fusa insieme da ardentissimo calore.