Pagina:Grew - Lo sviluppo di un pianeta, 1914.djvu/29

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


La formazione di sistemi solari 13 lizzata lungo una linea che congiunge i centri di A e di B: e come una marea l’involucro liquido-gazoso di A comincia ad allungarsi all’ infuori verso B. Sempre più approssimandosi l’uno all’altro i due corpi, l’elongazione va pervenendo ad una misura che, se un osservatore vi fosse per esserne testimonio, sembrerebbe dare l’aspetto di un’esplosione. La rapidità dell’elongazione sarebbe realmente con molta appros¬ simazione altrettanto grande quanto la rapidità di un’esplosione. Accadrebbe anche qualche cosa di più di questo. L’osservatore immaginario vedrebbe queste due grandi braccia fiammeggianti scagliate all’ infuori dalla massa liquefatta della madre loro, ma tostochè i soli verrebbero ad accostarsi 1’ uno all’altro le braccia fiam¬ meggianti comincierebbero ad inanellarsi. Ciò avver¬ rebbe perchè il loro sole andrebbe cominciando a roteare. 1 getti di fuoco che sono proiettati torno torno da una ruota di fuochi d’artifizio in movimento, darà un’idea del come questo succede. Riassumiamo gli stadi della storia di questo tipico sole A, via via che esso s’approssima a B. Vi è primieramente una rapida elongazione della di lui forma. Avviene di poi un’elongazione cotanto rapida da essere quasi esplosiva. Quest’elongazione continua ed è combinata con altro moto, che è quello di rotazione verso il gran corpo