Pagina:Grew - Lo sviluppo di un pianeta, 1914.djvu/366

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


342 Lo sviluppo di un pianeta non si possono verificare, essi rappresentano un vasto decorso di tempo, probabilmente affatto paragonabile a quello delle età Paleozoica, o Mesozoica, o Caino- zoica ; fors’anche grande quanto tutte e tre prese assieme. Il sistema Archeano è quello solo che sia accessibile e che sia teoricamente universale, nel senso che esso è sottoposto all’intiera superficie del globo. In qualunque luogo esso viene alla superficie tutti i sistemi ulteriori non possono essere scoperti. Ignorando tutte le coper¬ ture accidentali superficiali noi possiamo dire che le roccie Archeane sono stimate apparire sopra circa un quinto dell’area delle terre ; ma dacché molte parti dell’Asia, dell’Africa, del Sud America hanno soltanto parzialmente subito un esame minuzioso, quest’estimo è soltanto un estimo fatto molto all’ingrosso. Il Canadà ha la massima area di roccia Archeana che si trovi alla superficie, cominciando dai Labrador, e di là verso Sud Ovest ai Grandi Laghi, ed all’insù verso Nord Ovest all’Oceano Artico. Nella Gran Bretagna lo gneiss di Lewis delle isole Ebridi più lontane è considerato come Archeano, vi sono degli affioramenti di Archeano nella Norvegia, Svezia, Finlandia, Francia, Baviera e Spagna, come pure nell’India, nel Nord della Cina, nel Giappone, nell’Australia, nella Tasmania, e nella Nuova Zelanda. Tra il Cambriano e queste roccie, le quali fino all’anno 1830 erano credute le più antiche delle formazioni, ed affatto non suscettibili di classifica¬ zione, stanno le serie conosciute sotto varie denomina¬ zioni, ma ampiamente classificate dai geologi Americani come roccie dell’epoca Proterozoica (1), epoca durante la quale certamente esisteva la vita. ‘Queste roccie hanno ricevuto l’esame il più accurato nell’America (i) Nell’Inghilterra « Proterozoìco » è un termine usato per il Paleozoico inferiore — e Deuterozoico per Paleozoico superiore.